La buona riuscita di una festa

Molte volte, quando ci si trova ad organizzare una festa, si pensa subito “chi invito????”; quindi, a questo punto, ci scervelliamo a stilare ad una lista che contenga il maggior numero di nomi, di modo che il nostro evento sia grande e quindi divertente!

Ma tutto ciò basta?

No.

In realtà la questione su cui dobbiamo porre maggior attenzione è la tipologia di invitati piuttosto che il numero.

Mi spiego meglio, è più divertente un compleanno con molti invitati che si dividono in gruppetti e fanno comunella tra pochi oppure uno in cui poche persone si ritrovano anche dopo moltissimi anni (perché no?), ma che hanno tra loro un feeling tale da “far casino” come se fossero in cento???

La risposta è abbastanza scontata.

La “regola” è quindi facile da intuire: non cercate di contattare qualsiasi nome presente nella vostra agenda pur di ottenere un numero che secondo voi è tale da rendere una festa degna di tale epiteto, piuttosto concentratevi sulle personalità dei partecipanti ed invitate coloro che secondo voi, in base alla vostra esperienza, sono legati (da interessi comuni per esempio) e vedrete che, con l’aiuto di piccoli accorgimenti organizzativi ed un po’ di intrattenimento azzeccato, darete vita ad un evento che, anche se piccolo, colpirà il cuore vostro e di chi vi parteciperà, otterrete così un compleanno da serie A!

😉
Camilla

Torta quarantesimo compleanno by il re del cioccolato

 

Share Button